FRONT.jpg

NUOVO!

I Custodi della Verità

Esistono Verità ufficiali che non devono essere messe in dubbio. Ma cosa accadrebbe se un racconto di duemila anni fa, qualora fosse ritenuto credibile, rischiasse di demolire l’intero edificio della cultura occidentale?

 

Nel XVI secolo quel racconto ha già portato alla rovina un uomo, Miguel Servet, che, ritenendo che il mondo dovesse conoscere la Verità alternativa in esso contenuta, ha immolato la sua esistenza su un rogo voluto da Calvino.

 

Ora quel racconto è finito in mano a Eamon Doyle, ex-gesuita irlandese che, invece, non crede più in nessuna Verità ma che, in una Roma in cui c’è chi è disposto a uccidere perché nulla turbi Verità secolari, si troverà coinvolto in una vicenda dai toni sempre più misteriosi e metterà a rischio la sua stessa vita in nome del sapere e della libertà di pensiero.

MALTA 1775:
IL CREPUSCOLO DEI CAVALIERI

 

Malta, seconda metà del 18° secolo: Bartolomeo, discendente da una delle famiglie più importanti della nobiltà papalina, è un Cavaliere del Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme, di Rodi e di Malta che governa l’isola. Capitano del “Levriero”, un vascello donatogli dal padre e inquadrato nella flotta melitense, membro della guardia del Gran Maestro, amico di alcuni confratelli fidati, il giovane, pur rendendosi conto che l’Ordine non è più quello di un tempo, sembra aver realizzato i suoi sogni ed è soddisfatto della propria esistenza.

Una sera, però, Bartolomeo vede casualmente qualcosa che non dovrebbe vedere e tutto cambia radicalmente: per il nobile romano inizia una parabola discendente che lo porterà a scontrarsi con i giochi di potere ai vertici del governo dell’isola, a diventare un reietto dell’Ordine e, addirittura, a trasformarsi in un latitante accusato di omicidio.

La sua nuova condizione lo trascinerà in una serie di avventure e di incontri che gli daranno l’opportunità di comprendere meglio se stesso e la realtà che lo circonda, di arrivare ad avere un ruolo non di secondo piano nella “Rivolta dei Preti” guidata da don Gaetano Mannarino e, inaspettatamente, di innamorarsi...

Un romanzo storico appassionante, dove la realtà delle fonti viene presentata al lettore in modo dinamico e chiaro: "Malta 1775: il crepuscolo dei cavalieri" è uno scritto che conquista oltre ogni dire.„ (Tatiana Vanini -                             )

Un libro molto bello…vi sembrerà di camminare al fianco di questo monaco guerriero, sulle vie rocciose e polverosa di Malta.„ (Sara Petrolini -                  )

... certainly an illuminating work revealing much about the Hospitaller Order of Knights and their influence on the Maltese people. The fictional characters come to life with Sudbury's clever descriptions and details [...] I highly recommend this book and give it a five star rating.(Dee Bjro -            ) 

[...] un romanzo caratterizzato dalla forte impronta storica che per buona parte segue delle dinamiche lente ma largamente approfondite e puntuali per poi prendere ritmo nella seconda parte fino a giungere all’epilogo della vicenda con una narrazione più serrata e ricca di azione e colpi di scena [...] questo romanzo ben si adatta ai lettori amanti dei romanzi storici tinti di noir e di ombre legate a pagine della storia non sempre piacevoli ma meritevoli di essere conosciute.
(Chiara Boniardi -            ) 

LibriERecensioni.JPG
Latteebiscotti.jpg
BookReaders.JPG
libriamoci.JPG

Lascia una recensione del romanzo:

(e ricevi in omaggio il PDF del mio "DESTINATARIO SCONOSCIUTO)

Recensioni possibili anche su:

Amazon.jpg
LibroCaffé.JPG
google-books.png
Goodreads.JPG

Ultimi post: